L'ANCORA settimanale di informazione [VAI ALLA PRIMA PAGINA]

 

Calcio: Nicese - Cassine

 

Il girone di andata
chiuso con una vittoria

Cassine un altro ko
la Nicese fa festa

Nizza Monferrato. La formazione giallorossa della Nicese ha fatto un bel regalo di Natale ai propri tifosi: una vittoria per 3-0 al Tonino Bersano di Nizza, contro la compagine del Cassine. Si è trattato di una partita che ai tifosi più anziani ha richiamato le epiche sfide in categorie superiori degli anni 70-80, due nobili decadute dei campionati dilettanti che cercano di recuperare nobiltà e un posto in campionati forse più consoni alla loro storia calcistica.
E’ stata una partita non trascendentale con due formazioni che sembravano un po’ frenate psicologicamente e dobbiamo dire che la Nicese ha fatto vedere il meglio dopo il vantaggio (su rigore) che l’ha riberata dalle sue remore.
I giallorossi con una formazione in prevalenza formata da giovani, nel primo tempo, ha stentato a fare gioco, mentre più in palla sembravano gli ospiti, resisi pericolosi in un paio di occasioni: un tiro di Ravetti fuori dallo specchio della porta ed un bell’anticipo di Piana che impediva a Beltrame di presentarsi solo davanti a Quaglia.
Nel secondo tempo, giungeva quasi subito (5’) il rigore a favore dei padroni di casa: Trinchero ben lanciato da Vassallo viene fermato fallosamente in area e l’arbitro concede la massima punizione; alla battuta va Ruccio che insacca per l’1-0.
Ora la Nicese sembra più a suo agio e cerca subito il goal della sicurezza. Una bella incornata di di Boggian viene vanificata da una stupendo intervento dell’estremo cassinese. I giallorossi insistono e la difese ospite viene messa sotto pressione e deve capitolare al 24’: Boggian supera Gandini sfruttando una bella intuizione di Mazzapica.
Il 2-0 innervosisce la formazione del Cassine: viene espulso Bistolfi per doppia ammonizione. La Nicese ora gioca sulvelluto e le azioni pericolose si susseguono; due bei tiri di Vassallo finiscono sulla traversa. Il 3-0 giunge allo scadere con Ravizzoni che ribatte in rete una respinta del portiere su conclusione di Boggian.
Una vittoria che conclude positivamente il girone di andata e colloca la Nicese nella prima parte della classifica appena al di sotto delle migliori e permette alla formazione della Valle Belbo di preparare con serenità la ripresa delle ostilità, dopo la pausa invernale, per un girone di ritorno più convincente dopo gli alti e bassi dovuto all’assestamento tecnico-tattico della squadra nella prima parte del torneo.
Formazioni. Nicese: Quaglia, Boggian, Mazzapica, Sguotti, Mazzetti, Piana, Piantato (Valisena), Ruccio, Pennacino (Ravizzoni), Vassallo, Trinchero (Orlando). A disposizione: Berta C., Pelle; allenatore: Oldano.
Cassine: Gandini, Bistolfi, Pansecchi, Garavatti, Pretta, Uraci (Boccarelli), Ravetti, Castellan, Beltrame (Vogogna), Bianchini, Paschetta, A disposizione: Bottaro, Gallarate, Margiotta, Sisella, Merlo; allenatore: Rizzi.

Nicese 3 - Cassine 0

Nizza. Il danno e la beffa; così il Cassine archivia la trasferta al “Bersano” di Nizza Monferrato, terminata con un secco 3 a 0 a favore dei padroni di casa, con tre grigioblù in meno in campo e con tante occasioni sbagliate dagli ospiti.
Un Cassine reduce dalla brillante vittoria sul Bubbio, schierato con tutti gli effettivi e subito in partita al cospetto di una Nicese che ha inizialmente sofferto l’agressività degli avversari. Il limite dei cassinesi è stato quello di non trasformare in gol le tante occasioni da rete create nella prima parte della gara, poi quello di disunirsi, all’inizio della ripresa, quando i giallorossi sono passati in vantaggio. Al primo affondo, al 7º, Ravetti fa venire i brividi a Quaglia mandando a lato da buona posizione; al 15º l’occasione più limpida con Beltrame che colpisce il palo alla destra di Quaglia ed al 20º è Bianchini a fallire la terza nitidita occasione ad gol. Per tutto il primo tempo sono i ragazzi di Grassano a fare la partita mentre la Nicese non crea problemi e Gandini si gode il pomeriggio di sole.
La gara cambia completamente volto all’inizio della ripresa con il gol della Nicese, realizzato da Vassallo, su rigore concesso per un fallo di Bistolfi. Rigore netto e nessuna discussione in campo senonché il Cassine inizia perdere lucidità, i suoi giocatori promuovono una serie di inutili discussioni con l’arbitro che finiscono per essere contro-producenti. Così, al 18º, in contropiede, arriva il gol del raddoppio Nicese con la difesa grigioblù distratta ed alcuni suoi giocatori già troppo nervosi. Poi l’arbitro ci mette del suo per agitare ancor più le acque, prima negando un rigore per fallo di mano in area nicese, poi espellendo Bistolfi, per doppia ammonizione, quindi sorvolando su di un atteramento ad opera di Quaglia ai danni di Ravetti. Nel finale, all’89º, la Nicese trova il terzo gol su punizione per un intervento di Pansecchi che si fa anche espellere per fallo da ultimo uomo, seguito, ad un minuto dal fischio finale anche da Castellan per reiterate proteste.
A fine gara patron Betto è d’umore nero: “Non è accettabile che i giocatori si mettano a discutere con l’arbitro anziché cercare di recuperare lo svantaggio. Capisco che, dopo aver dominato subire il gol, per altro con un rigore netto, possa aver innervosito la squadra, ma il modo per reagire resta sempre il gioco e non le proteste. Noi abbiamo le nostre colpe, e per questo interverremo, ma anche l’arbitro ha fatto la sua parte chiudendo gli occhi sul fallo di Quaglia ai danni di Ravetti”.
Formazione e pagelle Cassine: Gandini 6; Pretta 5, Pansecchi 5; Garavatti 5, Paschetta 6, Urraci 5.5 (65º A.Boccarelli 5), Bistolfi 4, Ravetti 5, Bianchini 5, Castellan 5, Beltrame 5.5 (80º Vogogna 4). Allenatore: Grassano.

 

Scrivi alla redazione

L'ANCORA settimanale di informazione [VAI ALLA PRIMA PAGINA]