L'ANCORA settimanale di informazione [VAI ALLA PRIMA PAGINA]

 

Associazione Arma Aeronautica ha festeggiato 25 anni

 
Acqui Terme. Domenica 22 maggio si è tenuta presso l'aviosuperficie di Acqui Terme sita in regione Barbato, una bellissima manifestazione aerea con lo scopo di festeggiare il 25º anniversario della costituzione della locale sezione dell'Associazione Arma Aeronautica. Alla celebrazione erano presenti rappresentanti delle istituzioni cittadine e numerosi Labari di svariate associazioni d'arma. Oltre, alle numerose sezioni dell'Aeronautica Militare erano presenti anche quelle degli Alpini e della Marina Militare, ciascuno accompagnato da un folto numero d'iscritti. La cerimonia ha avuto inizio alle 9,30 e, dopo il rituale alzabandiera, c'è stata l'inaugurazione del nuovo monumento ai caduti dell'aria scoperto dalla madrina della sezione N.D. Renata Grillo sorella del ten. pil. Franco Grillo a cui è appunto intitolata questa sezione. Il monumento è poi stato benedetto da parte di don Colla che ha anche detto alcune toccanti parole nel ricordo di coloro che hanno donato la vita per la patria. Questa significativa parte della cerimonia si è poi conclusa con la deposizione di una corona d'alloro seguita dalla lettura della Preghiera dell'Aviatore. Il presidente della sezione M.llo Antonio Lavina ha poi intrattenuto gli astanti con un breve intervento, nel quale ha percorso la vita dei 25 anni trascorsi della sezione terminando poi con la lettura di nomi degli aviatori acquesi caduti. Gli intervenuti si sono poi trasferiti a Cartosio, per assistere alla commemorazione dell'incidente aereo avvenuto la mattina del 7 dicembre 1940. La cerimonia ha avuto inizio con l'alzabandiera e proseguita poi con la deposizione di una corona d'alloro trasportata da Acqui in elicottero gentilmente messo a disposizione della Star World Sky di Predosa pilotato dai com.ti Luca Bertolino e Giovanni Chiola.
Attraverso gli apprezzati interventi del Com.te dell'Alitalia Ernesto Giolito e del sen. Adriano Icardi si sono ripercorsi gli eventi di quel tragico giorno quando un S79 per cause molto probabilmente legate alle cattive condizioni meteorologiche, è precipitato in questa località causando la morte di tutti coloro che erano a bordo che oltre all'equipaggio di volo composto da Col. Pil. Attilio Corti, Cap. Pil Giuseppe Cadel, M.llo 2º cl. Ettore Alberti, Serg. Magg. Paolo Cinti anche da S.E. Gen. di S.A. Aldo Pellegrini e S.E. Gen. Designato d'Armata Pietro Pintor rispettivamente Vice Presidente e Presidente della commissione incaricata dal governo italiano di firmare l'armistizio con la Francia al termine della belligeranza tra i due paesi.
Dopo un aperitivo servito sulla piazza di Cartosio offerto dall'amministrazione comunale, i partecipanti sono ritornati ad Acqui dove all'interno dell'hangar, messo gentilmente a disposizione dal direttivo del circolo ricreativo che ha sede all'aviosuperficie e che ha dato la massima collaborazione per permettere l'effettuazione della manifestazione, è stata servita una braciolata d'ottima qualità, organizzata in modo veramente esemplare dalla Pro Loco di Arzello. Alle ore 15 è iniziata la manifestazione area, durante la quale si sono avvicendati nel cielo, che nel frattempo si era completamente rasserenato, un SIAI 260, un Falco F8L pilotati rispettivamente dai com.ti Attilio Caiazzo e Brunetti, un'auto giro con ai comandi il sig. Roberto Corradi.
Gli spettatori sono poi rimasti esterrefatti davanti alle evoluzioni mozzafiato eseguite dal com.te dell'Alitalia Maurizio Costa a bordo del suo CAP 232. Il com.te Costa è un noto pilota acrobatico a livello europeo e mondale. Le evoluzioni dei vari aeromobili sono state commentate con precisione e dovizia di particolari dal com.te dell'Alitalia Ernesto Gioito. La giornata si è poi conclusa con la possibilità di compiere voli turistici a bordo dell'elicottero opportunità che è stata colta da un nutrito numero di persone. Si può tranquillamente affermare che la giornata è stata un vero successo e che gli appartenenti alla locale sezione dell'A.A.A. hanno fatto veramente un'ottimo lavoro che è stato apprezzato molto da tutti i partecipanti.

 

Scrivi alla redazione

L'ANCORA settimanale di informazione [VAI ALLA PRIMA PAGINA]