L'ANCORA settimanale di informazione [VAI ALLA PRIMA PAGINA]

 

Campo Ligure ricorda il prof.Giovanni Ponte

 
Campo Ligure. Il Comune, con il patrocinio della Regione Liguria, della Provincia di Genova e dell'Università di Genova, sabato 30 settembre, a partire dalle ore 10, presso l'auditorium della Comunità Montana, promuoverà una interessante iniziativa culturale: "giornata di studi in onore di Giovanni Ponte". Per ricordare la figura dello studioso campese, scomparso pochi anni or sono in seguito ad un tragico incidente stradale, si sono dati appuntamento molti esperti di letteratura provenienti da varie università. Il professor Ponte ricoprì a lungo la cattedra di storia della letteratura italiana presso l'università di Genova ma, accanto alle pubblicazioni di alto livello, portò sempre avanti la sua passione per la storia di Campo, trasmettendola a un gruppo di giovani che, con passione, stanno ancora ora portando avanti questa tradizione culturale.
La collaborazione di questo insigne studioso con il suo paese d'origine ha dato vita a numerose pubblicazioni quali "Campo nei Secoli", il resto più autorevole e completo sulla nostra storia dalle origini alla fine del 700, "Statuti Civili e Criminali del Feudo di Campo Freddo", "i proverbi campesi" e così via sino a quello che rappresenta forse il suo capolavoro al quale ha dedicato lunghi anni di studio e di ricerca: il vocabolario del dialetto campese. Quest'opera, che ha raccolto unanimi consensi sia a livello di esperti che a quello popolare, è stata presentata dopo la sua morte e per l'occasione gli è stata intitolata la biblioteca comunale. Il convegno sarà presieduto da Alberto Beniscelli dell'Università di Genova e si aprirà con gli indirizzi di saluto del sindaco, Antonino Oliveri, dell'assessore alla cultura della Provincia di Genova, Maria Cristina Castellani e dell'assessore alla cultura della Regione Liguria, Fabio Morchio. Nella mattinata interverranno Maria Luisa Doglio dell'Università di Torino che parlerà degli studi sul Petrarca condotti dal professor Ponte; Francesco Tadeo, dell'Università di Bari che illustrerà il percorso umanistico del nostro illustre concittadino; Antonia Benvenuti Tissoni, dell'Università di Pavia, che tratterà di 3 autori particolarmente cari a Ponte: Alberti, Boiardo e Poliziano. I lavori riprenderanno alle ore 15 quando Enrico Ghidetti dell'Università di Firenze intratterrà i convenuti su: "Giovanni Ponte e la Rassegna della Letteratura Italiana".
Sarà poi la volta di Carlo Bitossi, dell'Università di Ferrara con: "una fonte per la storia di campo ligure nel '700 negli studi di Giovanni Ponte". Francesco De Nicola dell'Università di Genova, illustrerà gli studi dell'umanista campese sulla letteratura tra '800 e '900. Infine con "ricordo di Giovanni Ponte, maestro di storia e cultura locale", Massimo Calissano e Franco Paolo Oliveri concluderanno la giornata. Ricordiamo che questi ultimi relatori sono stati i collaboratori più stretti e più fecondi negli studi e nelle pubblicazioni del professore su argomenti di storia locale.

 

Scrivi alla redazione

L'ANCORA settimanale di informazione [VAI ALLA PRIMA PAGINA]