L'ANCORA settimanale di informazione [VAI ALLA PRIMA PAGINA] - [MONOGRAFIE]

 

Il sindaco di Acqui Terme a Verona
per ricordare la Divisione Acqui

 

Nel 62º anniversario dell'eccidio

Acqui Terme. Mercoledì 21 settembre, a Verona, il sindaco Danilo Rapetti, in occasione del 62º anniversario dell'Eccidio della "Divisione Acqui" a Cefalonia e Corfù, ha partecipato, insieme alle più alte Autorità civili, militari e religiose, ai Sindaci delle Città decorate di M.O.V.M. e ai Sindaci dei Comuni della Provincia di Verona, alla manifestazione organizzata per l'occasione dall'Associazione Nazionale Superstiti Reduci e Famiglie Caduti Divisione Acqui. Danilo Rapetti ha preso parte alla cerimonia in veste ufficiale con i colori della Città e, secondo il protocollo militare, durante il consueto rito celebrativo, ha deposto una corona d'alloro presso il Monumento Nazionale dedicato alla "Divisione Acqui".
Il raduno annuale dei superstiti, dei reduci e delle famiglie dei caduti della Divisione Acqui è un momento particolarmente toccante per coloro che sono legati così profondamente al destino dei valorosi italiani che persero la vita a Cefalonia e Corfù e, nel contempo, risulta essere una circostanza di decisiva importanza per tutti coloro che, proprio per non aver vissuto in tempo di guerra, debbono essere informati su quanto è accaduto, perché questo costituisca un severo monito affinché una tale tragedia non venga dimenticata e non si incorra mai più negli errori del passato.
Per queste motivazioni la partecipazione del sindaco ad un tale evento, come si legge in una nota della segreteria del primo cittadino, "si dimostra un segno di doverosità civica che vuol rendere onore agli eroi italiani, come tutte le iniziative già adottate in passato che hanno coinvolto non solo le Autorità Comunali, ma anche le scuole cittadine, nel tentativo, perfettamente riuscito, di avvicinare i ragazzi ai reduci della "Divisione Acqui", per annullare le distanze generazionali e creare un'unica, solida coscienza collettiva".
Gli eventi, le mostre e le manifestazioni organizzate sul tema dall'Amministrazione Comunale hanno sempre incontrato il grande interesse del pubblico e dei media, segno che è quanto mai vivo e diffuso un sentimento di rispetto e di partecipazione alle vicende dei singoli che hanno fatto la Storia, fatto che ha trovato riscontro mercoledì 21 settembre a Verona, quando ci si è stretti attorno al Monumento della "Divisione Acqui".

Pubblicato su l'Ancora del 25 settembre 2005

 

Scrivi alla redazione di Acqui Terme

L'ANCORA settimanale di informazione [VAI ALLA PRIMA PAGINA] - [MONOGRAFIE]